Paola Natalicchio contro la violenza sulle donne. “Un centro antiviolenza anche a Molfetta”

“Molfetta non ha un centro anti-violenza, eppure tra le mura domestiche si consumano molti soprusi. Ad accomunare le donne che ne sono vittime è un unico tratto: la solitudine. Per questo la prossima amministrazione di centrosinistra si farà carico di attivare un centro per l’ascolto e il sostegno rivolto alle donne e ai bambini colpiti da queste vessazioni. Perché gli abusi e i maltrattamenti fisici o psicologici che si perpetrano in casa, anche nella nostra città, sono tra i più insopportabili che si possano immaginare e troppo spesso restano avvolti nel silenzio o nell’indifferenza . Una città attenta alle varie forme di fragilità, dinanzi a questo inquietante fenomeno, non può restare a guardare, come accaduto in questi anni”.

Con queste parole il candidato sindaco Paola Natalicchio ha presentato l’iniziativa itinerante che si svolgerà questa sera, mercoledì 5 giugno, con partenza alle ore 19.30 dal Comitato Elettorale di Corso Umberto 105 e che attraverserà le strade della città per terminare con un evento conclusivo, dal forte impatto simbolico, a Piazza San Michele.

Ad accompagnare la passeggiata saranno le letture di Matilde Bonaccia.

“Invitiamo tutte e tutti coloro che vorranno partecipare ad indossare un paio di scarpe rosse, divenute, in questi mesi, il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne”

In caso di pioggia l’iniziativa si svolgerà in Via San Benedetto, presso la sede del movimento “Vorrei”.