21 maggio incontro con Paola Natalicchio, Guglielmo Minervini e Cristina Tajani

Sviluppo economico e innovazione : sarà questo il binomio al centro dell’incontro pubblico che si terrà martedì prossimo, 21 maggio, alle ore 19.30 dinnanzi al Comitato Elettorale di Corso Umberto n. 105.

Interverranno Guglielmo Minervini, assessore regionale alle Politiche Giovanili, Cristina Tajani, assessore alle politiche del lavoro del Comune di Milano, e Annibale D’Elia, esperto di politiche dell’innovazione.

Concluderà la manifestazione Paola Natalicchio, candidato sindaco di PD, SeL, Centro Democratico e Lista Civica “Signora Molfetta”.

“L’amministrazione comunale di centrodestra – ha spiegato Natalicchio – in questi anni non è stata in grado di porre in essere nessuna politica attiva per promuovere buona occupazione, specie per i più giovani, che, infatti, in moltissimi casi hanno dovuto lasciare a malincuore la nostra città per trovare altrove quelle opportunità che qui erano loro negate. Su questo occorrerà, nei prossimi anni, cambiare radicalmente rotta, realizzando iniziative che puntino a sostenere l’imprenditorialità giovanile, con incubatori di start-up innovative, micro-credito e spazi di co-working. Sarà necessario, poi, realizzare un efficace sportello per le attività produttive che possa essere un supporto capace di offrire risposte concrete alle esigenze di chi produce, semplificando le procedure amministrative oppure orientando gli imprenditori nel complesso panorama dei bandi per accedere ai fondi regionali, nazionali e comunitari. E infine è necessario costruire un rapporto forte e stabile tra il mondo produttivo della città e le tante scuole presenti sul nostro territorio, al fine di agevolare stage, apprendistati o prime opportunità di lavoro per chi si diploma nei nostri istituti tecnici o professionali”.

“Di tutto questo – ha concluso Paola Natalicchio – parleremo con l’assessore Minervini, impegnato da tempo nel restituire centralità ai giovani come principale risorsa per lo sviluppo del territorio, e con Cristina Tajani che, da assessore al lavoro al Comune di Milano, ha posto in essere iniziative molto interessanti ed efficaci che potranno rappresentare per noi un punto di riferimento cui ispirarci quando saremo al governo della città”.